IT | EN | DE | FR

Ospitiamo con cuore
PRENOTA ORA

PHOTOGALLERY






Elenco esercizi spirituali anno 2017
Museo del Vino Bardolino
Vittoriale degli Italiani - Gabriele D'Annunzio
Sci - Lago di Garda - Monte Baldo
Verona
Carnevale
NORDIC WALKING PARK BRENZONE
Museo MART
Mercati Lago di Garda
Il Lago di Garda
Il Monte Baldo
Santi e Beati
Chiese artistiche
I Santuari del Garda
Castelli - Rocche - Forti


Il Monte Baldo


Si erge tra il fiume Adige e il lago di Garda in una posizione strategica che lo ha reso allo stesso tempo, custode di reperti geologici e preistorici di raro interesse, testimone dei grandi eventi che hanno segnato la storia e oasi naturalistica intatta, il Monte Baldo è una montagna veramente unica.
L’influenza climatica del Lago sull’altitudine permette la convivenza di molti ambienti naturali diversi, dalla macchia mediterranea sino ai pascoli e alle rocce cime più alte, per questa sua peculiarità il Monte Baldo si è guadagnato l’appellativo di “ Giardino d’Europa”, vero anello di congiunzione delle Alpi con il Mediterraneo.

Monte Baldo                    

E’ quindi il luogo ideale per l’osservazione e lo studio di molte specie faunistiche e botaniche rare altrove, Sono ricordate, in particolare, le orchidee, presenti in oltre 60 specie; le stelle alpine; il brillante e maestoso giglio rosso; l’anemone baldense, la peonia selvatica…
Il Monte Baldo è anche teatro di tutta una serie di attività umane che da tempo immemorabile riempiono di vita questa splendida montagna. L’attività tipica più diffusa è l’allevamento di bovini e ovini da latte. Molte sono le malghe che lavorano in proprio il latte raccolto trasformandolo in prelibati formaggi freschi o destinati ad un medio invecchiamento.
Originale è la gastronomia, povera negli ingredienti, ma ricca di sapori antichi. Più in basso, sotto la fascia dei pini e delle faggete ,regna sovrano l’olivo, pianta che dona al paesaggio un distensivo e perenne colore cangiante. La fauna conta numerose specie di volatili: dall’aquila reale al nibbio, all’allocco e al gufo reale, al picchio rosso, all’upupa, al fagiano.
Tra i mammiferi: il tasso, la volpe, la donnola e la faina, il capriolo, il camoscio e la marmotta. La cima del Baldo è facilmente raggiungibile con la nuova funivia, da Malcesine; la cabina del secondo tronco ruota su se stessa, offrendo ai passeggeri una visione panoramica a 360 gradi.